google6a3fa170c1192d09.html 100cosecosi 100cosecosi: Orango salva un uccellino che sta annegando: il video commuove la rete

mercoledì 15 giugno 2011

Orango salva un uccellino che sta annegando: il video commuove la rete

Credo che in certi momenti sia estremamente neccessario ritrovare lo spirito perduto dell'adolescenza,una età della vita in cui ancora o stupore e l'emozione della meraviglia schiudono il cuore al respiro del sentimento sottraendolo all'atrofizazione cui ci sottopone il mondo moderno,alla competizione e all'individualismo più sfrenato,di li a poco esso sarà condiviso facendo di noi una specie sociale che tesse ampie  e infinite interelazioni.


Fonte: GreenMe.it
La natura molto spesso ci regali scorci e situazioni che invitano alla riflessione, in questa lotta continua dell’uomo contro l’uomo. Potrebbe sembrare la scena di un film. Due animali, del tutto diversi, per razza e dimensioni, mostrano affetto e generosità, e sono pronti a salvarsi la vita.
La storia è realmente accaduta: un orango ha salvato un uccellino che stava annegando in uno stagno. Il video è ormai notissimo agli utenti di YouTube, e sta continuando a commuovere il web.
Un orango incuriosito dal cinguettare di un uccellino, decide di spiarlo e nota che il piccolo animale è finito dentro uno stagno e non è in grado di ritornare a galla. Così fa vari tentativi per salvarlo, prima con una foglia raccolta attorno allo stagno, tenta di avvicinarlo alla riva. Poi lo tira su con le sue manone e lo porta in salvo.

Ma non è ancora tutto. L’orango, pogiandolo delicatamente, vuole constatare se sta bene e gli si avvicina come per baciarlo.

Due mondi in appartenza lontani, incomunicabili, uniti dall’affetto e dalla solidarietà. Dovremmo pensarci un po’ su. Il mondo degli animali ha tanto da insegnarci, non credete?

Francesca Mancuso


1 commento:

  1. Non può non venirmi in mente la canzone "Bonobo Power" di Caparezza

    E.

    RispondiElimina

"Rifiutare di avere opinioni è un modo per non averle. Non è vero?" Luigi Pirandello (1867-1936)