google6a3fa170c1192d09.html 100cosecosi 100cosecosi: Clamoroso! La Gelmini esce piangente sorretta dal marito:Giulietti in diretta dalla Camera: affossata la riforma Gelmini della Università. Non dall’opposizione ma da Tremonti !

mercoledì 13 ottobre 2010

Clamoroso! La Gelmini esce piangente sorretta dal marito:Giulietti in diretta dalla Camera: affossata la riforma Gelmini della Università. Non dall’opposizione ma da Tremonti !

Commissione cultura della camera dei deputati, ore 15, ordine del giorno: mandato al relatore per la riforma della Università, già messa in calendario in aula per giovedì e venerdì.

Ipse dixit Mariastella Gelmini:“Basta perdere tempo, questa è la settimana delle decisioni. Questo governo non si farà intimidire né dalle opposizioni, né da quelli che intonano per le strade vecchi slogan”. 

Tutto a posto, dunque, nelle prossime ore ci sarà la fumata bianca? Neanche per idea, davanti ai nostri occhi è andata in scena una pantomima che meriterebbe di essere trasmessa a reti unificate.
La commissione bilancio, dove la destra gode di una solida maggioranza, ha infatti trasmesso alla commissione cultura una dettagliata relazione, con la quale si contesta la mancata copertura finanziaria di 23 dei 26 articoli del provvedimento. La seduta è stata sospesa, Giulio Tremonti ha mandato a dire che non ci sono i soldi per la riforma della università e dunque, almeno nell’immediato, la legge non potrà essere votata perché un ministro ha smentito una ministra.

Si potrebbe buttarla in burletta, ma stiamo parlando del futuro di migliaia di ragazze, di ragazzi, di ricercatori, di professori, di famiglie che sono state letteralmente prese per i fondelli. Basterebbe ricordare la foga con la quale la ministra si scagliò contro le opposizioni, accusandole di far perdere tempo, di mettere a repentaglio i soldi già stanziati, di boicottare le università, ebbene cosa dirà ora? Contro chi si scaglierà? Chi sono gli irresponsabili?
Contro chi si scateneranno i pestatori mediatici della fabbrica dei veleni?
Alla ministra Maria Stella Gelmini restano solo due possibilità o chiede le dimissioni del suo collega Tremonti o provvede a rassegnare le sue, in questo caso "tertium non datur."


Fonte


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

3 commenti:

  1. E innutile commentare, ho ci togliamo di torno la B & B Bossi Berlusconi o Berlusconi Bossi (anche invertendo i fattori il risultato non cambia) e torniamo a fare i Comunisti e i Democristiani, o andremo dritti alla FINE, non solo della Fantomatica Republica Padana ma anche di quella ITALIANA, nata 150 anni fa e difesa con centinaia di migliaia di morti.
    Da anni che continuo a dire che QUESTI avrebbero, non cambiato ma distrutto tutto.
    Nessuno mi ascolta.

    RispondiElimina
  2. hahahahuhuhuhihihihi

    RispondiElimina
  3. Mi intendo poco dell'economia di un paese ma mi chiedo: Non passa giorno che non annuncino tagli di tagli di la, e tutto un tagliare, a questo punto, io credo che ci dovrebbero essere dei fondi per per varie spese. Macche, non ci sono. Ma che fine hanno fatto questi soldi risparmiati con i vari tagli? Non sarà che sono serviti per pagare la barca di piersilvio?
    zio enzo

    RispondiElimina

"Rifiutare di avere opinioni è un modo per non averle. Non è vero?" Luigi Pirandello (1867-1936)