google6a3fa170c1192d09.html 100cosecosi 100cosecosi: Casa a Montecarlo,ecco le foto del trasloco che smentiscono Fini !

sabato 14 agosto 2010

Casa a Montecarlo,ecco le foto del trasloco che smentiscono Fini !

Come potete constatare non manca di inventiva l'arte di arrangiarsi di Gianfranco
Sembra che per queste fotografie che documentano inequivocabilmente il trasloco a Montecarlo dei mobili acquistati a Roma da Gianfranco Fini e dalla sua compagna sia stata sborsata una somma stratosferica !
Nulla a paragone di quanto è stato remunerato il mobilificio "Aiazzone" che ha fornito le famose ricevute.
(Ecco le fatture dei mobili acquistati dalla Tulliani. L'ordinazione dei mobili è dell'inizio del 2010. Il testimone: "Il presidente era al tavolo con lei e l'arredatore, lavoravano al progetto per quella casa". Il mobilificio non ha curato il trasporto e le foto nell'articolo lo comprovano irrefutabilmente! Ma la compravendita c'è stata...)

Littorio Feltri il direttore del "giornale" non è nuovo a queste spese folli per espletare la sua missione al servizio della "verità" e al suo editore Paolo Berlusconi la meno nota controfigura del Premier,più che uno spaventapasseri un parafulmine; quando gli è stato fatto notare perchè gestisce  una azienda con perdite costanti di questo tenore,l'editore ha dichiarato " posso vendere quando voglio il Giornale! " al che qualcuno si è fatto cura di fargli notare chi sarebbe il "genio" disposto ad acquistare una azienda in perdita con un direttore che perde una causa un giorno si e l'altro pure obbligando l'azienda a cospicui risarcimenti per danni (...) paradossalmente sempre per affari di case vedasi l'appartamento di 200 metri quadri che si è comprato Di Pietro grazie al "contributo" spese a fondo perduto di Feltri!
Daltronde è risaputo,l'edicola,il bollettino parrochiale che và sono il nome de "il giornale" accumula ogni anno 26.000.000 di euro di deficit !!!


Ecco Fini mentre scende il Tevere diretto a Montecarlo
Qui Fini con i consueti standard qualitativi in autostrada diretto a Montecarlo

Qui Fini traslocca i famosi pneumatici per la ferrari del fratello di sua moglie! Clicca sulla foto se vuoi godere dei dettagli ha ha ha...
Clicca sulla foto se vuoi godere dei dettagli ha ha ha...


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

37 commenti:

  1. il giornale macina perdite come tutti i quotidiani italiani corriere della sera escluso.Perfino repubblica porta in dote al gruppo Espresso (che xò è in attivo)una perdita ingente.
    Tutti la ripianano con il finanziamento pubblico o con l'intervento dell'editore.
    In quanto a fini...beh alzi la mano chi crede veramente che sia una coincidenza che il cognato abiti una casa SVENDUTA SOTTOCOSTO da un partito ad una società offshore...Ma per piacere dai..dato che nessuno è così ingenuo, se qualcuno lo afferma è in malafede!
    E se Fini fosse l'unico veramente così ingenuo...beh forse dovrebbe trovarsi un lavoro diverso,no?

    RispondiElimina
  2. Se non ci fosse Feltri a rimpolpare le casse dei politici da lui messi alla berlina, bisognerebbe inventarlo uno stupido così, ma più di lui è il suo editore che lo foraggia a tutto spiano, il fratello cretino del presidente del consiglio, io li butterei meglio i miei soldi, sai quante escort ci compro con tutti quei denari?

    RispondiElimina
  3. fini ormai trova consensi solo tra chi fino a pochi anni fa rappresentava tutto ciò che lui rinnegava...Grande capitale (montezemolo),Partiti cattolici di destra collusi con la mafia (totò Cuffaro), vecchi gerarchi comunisti (Napolitano).Perfino il suo storico nemico Rutelli (ricordate la battaglia x il comune di Roma del 1994??).Ormai ha rinnegato tutti i principi in cui diceva di credere.E poi si fa abbindolare dalla prima bionda arrivista che arriva...Ma sarà poi vero -come dicava aò bar chi lo conosce bene - che è uscito di testa??
    A me qualche dubbio sta venendo...

    RispondiElimina
  4. Feltri uomo per tutte le stagioni...nulla da dire sulle proprietà e sulle avventure con giovani e belle ragazze dei suoi editori...sono alti belli simpatici per questo sono circondati da donne intelligenti serie e disinteressate.ha.ha.ha. p.s.perchè non ricerca le fatture chi ha pagato le ristrutturazioni della certosa in Sardegna

    RispondiElimina
  5. feltri è un giornalista da combattimento e si sa...chi lotta a volte vince ed a volte perde.Ma secondo me ce ne fossero di giornalisti così..Solo che mi piacerebbe trovare un girnale che attacca tutti,sia a destra che a sinistra, indipendentemente dal colore delle casacche.Invece su Fini niente sui giornali di sinistra e su Berlusconi nulla su quelli di destra.
    Purtroppo l'informazione in italia è in mano alla politica e noi litighiamo nel nome di questo o quello mentre loro si spartiscono Montecarlo girando in Ferrari!

    RispondiElimina
  6. al di là della divertente ironia, io concordo con chi ha detto che Fini non poteva non sapere.
    A Gianfrà...ti hanno beccato con le mani nella marmellata dai...Io spero davvero che tu lo sapessi e spero pure che tu ci abbia guadagnato qualcosa.Andiamo dai..siamo in Italia e verrai perdonato come tutti quelli che ti hanno preceduto, ma non passare x fesso Gianfrà...quello si che gli italiani non lo perdonano!

    RispondiElimina
  7. speriamo che fini si dimetta prima di sputtanare tutta la destra, lui e la m..... sono già sputtanati a oltranza

    RispondiElimina
  8. soliti commenti di destri ignoranti e ciechi poi si sono lamentati x secoli del fatto che la cultura stava a sinistra bha!

    RispondiElimina
  9. Io trovo veramente inverosimile che le persone che si dicono di sinistra come me difendano Fini?
    Fini ricopre il ruolo che chi lo ha preceduto (anche e sopratutto persone di sinistra)haoono onorato superando steccati culturali ed ideologici.
    Una x tutti Nilde Iotti.Persona politicamente ultraschierata, ma che, una volta ricoperta la carica, si elevò sopra le parti in maniera cristallina.
    Così dovrebbe essere un PRESIDENTE DELLA CAMERA che si rispetti!E mi spiace dirlo, ma il caro Fini, in questo momento, è tutto fuor chè imparziale!
    Non sta certo onorando ne la carica che ricopre, ne chi lo ha così onorevolmente preceduto.

    RispondiElimina
  10. come al solito,anche qui non manca il solito benpensante da salotti buoni di sinistra.Il classico comunista con la pancia piena della serie..." chi non la pesnsa come noi è di destra ed ignorante".
    Che dire...grazie.Finchè ci sarà gente che la pensa così, senza alcun contenuto o spunto di riflessione, VOI perderete le elezioni, a NOI le vonceremo.
    GRAZIE 1000!!

    RispondiElimina
  11. personalment non mi sono mai lamentato che la cosidetta cultura stia a sinistra.Visto come son messe scuola, università e ricerca in Italia, beh non è un gran biglietto da visita per il nostro paese.
    E poi dai...anonimo che non fai neppure lo sforzo di firmarti...sforzati di esprimere qualche concetto di senso compiuto dai..invece di sparare sentenze da frustrato amareggiato e sconfitto dalla vita.Dacci un pò della tua "scienza superiore di uomo o donna di sinistra".noi ignoranti pendiamo dalle tue labbra...Esprimi un concetto su..Di qualcosa di tuo..un idea.dai..magari di sinistra che è tanto ,ma tanto che non ne sentiamo più

    RispondiElimina
  12. La discussione sino ad ora è stata civile e interessante,continuate cosi e non arrabbiatevi troppo,trovo i vostri interventi interessanti...

    RispondiElimina
  13. Avete rotto il c***o con tutte queste illazioni, io nn sono certo uno di destra anzi per me potrebbe pure scomparire ma tutto è montato pur di nn parlare di problemi seri e dei misfatti di chi sta al governo, siamo nella me**a e nn cene accorgiamo. Segliamoci!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  14. Ma perché non andate a farvi f...... mi rivolgo a QUELL'ANTIPATICO DI FELTRI che una bestia come lui io li impicco senza difesa alcuna nel mentre al suo datore di lavoro lo metto in galera e butto via la chiavi sperando che g..v...i.c...
    senza vasellina.almeno ce lo tiriamo via di torno ormai è sempre la solita cantilena mi piacerebbe la notizia una nuova legge che indica da oggi i giornali non si finanziano più provate a gestirvi da soli visto che l'economia è ancora in rosso,e tutti i soldi risparmiati del finanziamento ai giornali serviranno a risolvere il debito pubblico,
    sapete che sollievo finalmente si inizia a ragionare.

    RispondiElimina
  15. purtroppo da quando SB e entrato in politica, è riuscito a cambiare, stravolgendolo il modo di fare politica, in primis circondandosi di personaggi ambigui che con la politica non hanno niente da spartire. serve loro solamente per fare leggi ha loro favorevoli, rendendo leciti i loro intrallazzi, sfruttando cosi il potere acquisito nel governo. dove ci sono inquisiti x mafia,dando cosi una specie di legalità al malaffare. visto il potere che con prepotenza impongono al servizio di informazione,facendo passare solo notizie manipolate, nascondendo cosi la verità. ha pensare male verrebbe da domandarsi,questi individui sfruttando gli apparati dello stato x combattere le cosche mafiose ha loro contrarie,x assoggettarle, vedi arresti di questi due anni, e tutte le leggi ad persona, che non hanno eguale nemmeno nel terzo mondo. NESSUNO1°

    RispondiElimina
  16. "Er Paese non è de destra né de sinistra: il Paese è de Berlusconi!"
    Corrado Guzzanti dixtit

    RispondiElimina
  17. Il punto non è la colpevolezza o meno di Fini ma il fatto che se il presidente della Camera fosse ancora c. e camicia col premier non solo Feltri non avrebbe trovato nulla da eccepire ma se la sarebbe presa con la magistratura "rossa" nel caso questa avesse indagato.
    QUESTO è lo scandalo e il grado di m...a in cui versano i giornalacci di berlusconi e i suoi lecchini.

    RispondiElimina
  18. MA E' MAI POSSIBILE CHE UN PAIO DI QUOTIDIANI,"IL GIORNALE"E "LIBERO"NON SIANO IN GRADO DI PRODURE AI LETTORI DELLE NOTIZIE?E' MAI POSSIBILE CHE SI ASSISTE DA TRE MESI A PARLARE DELLE STESSO ARGOMENTO, PRIVO PERALTRO DI CONSISTENZA GIORNALISTICA,QUANDO GLI STESSI QUOTIDIANI MESI FA SI SCAGLIAVANO CONTRO IL QUOTIDIANO "LA REPUBBLICA" CHE PUBBLICAVA,A LORO DIRE,NOTIZIE PRIVE DI CONSISTENZA ,CON IL SOLO OBIETTIVO DI METTERE NELLE PALE DEL VENTILATORE,FANGO E ALTRO PER COLPIRE IL CAPO DEL GOVERNO?A PROPOSITO DELL'ACQUISTO DEI MOBILI,ATTESO CHE QUESTO SI RAFFIGURA COME REATO,QUESTI SONO ADDEBITATI AL TITOLARE DELL'ACQUISTO,OPPURE QUA SI USA LA PROPRIETA TRANSITIVA.VORREI SUGGERIRE AL DOTT.FELTRI ED AI SUOI VALIDI GIORNALISTI DI APPROFONDIRE UN INGENTE ACQUISTO DI CARTA IGIENICA,QUESTO SI CHE INCHIODEREBBE CHI PER MESI E' SOTTOACCUSA.

    RispondiElimina
  19. Fini se ne deve andare dato che sicuramente la svendita della casa era concordata con il cognato che certamente ne è ora il proprietario, altrimenti come si spiega che dirigesse i lavori di ristrutturazione? E poi perchè ricorrere a società estere costituite per la transazione? Crede forse Fini che gli italiani siano idioti? Accettano uno che sa fare i suoi affari, ma non uno che prende per coglioni gli elettori!!!

    RispondiElimina
  20. Basta!
    Riaprite i manicomi perchè non se ne può più!

    RispondiElimina
  21. Comunque chi ci rimette è sempre e solo il solito popolo bue che paga le tasse e si fa prendere per il culo senza FIATARE!!!!!
    Ma quando il popolo bue comincerà a fiatare e a chiedere conto, DEMOCRATICAMENTE, di tutte le vergognose malefatte di questa accozzaglia di personaggi politici che non ha nessun rispetto per lui??????

    RispondiElimina
  22. @ Nessuno1° - vedo che hai molta fantasia dato che hai riproposto col copia e incolla lo stesso commento presente sul mio blog lamentandoti (inutilmente perchè il commento era pubblicato) pure di essere censurato.

    @ Tommaso - ti consiglio di dare un'occhiata a Il Fatto quotidiano, troverai ricostruzioni molto più accurate sull'affaire Fini.

    @ anonimo (13:58) - un po' ermetico il tuo commento ...

    @ Nando - fino a prova contraria chi non la pensa come i comunisti o come chi è di sinistra in genere è di destra. L'accostamento tra chi è di destra e chi è ignorante l'hai fatto tu, non mi pare di averlo letto su questo blog.

    RispondiElimina
  23. p.s. per tommaso: ricostruzioni molto più accurate sul Fatto rispetto a Il Giornale di Feltri.

    RispondiElimina
  24. Siete dei "creativi", come tutta la sinistra.
    Avete il tarlo fisso di Brlusconi e NON vi libererete più di lui!

    RispondiElimina
  25. Per Anonimo 14 agosto 2010 15:05.
    Perchè urli? Poi tu stesso ammetti che Ripubblica ha per un anno pubblicate le stesse cose. Ma quelle erano contro Berlusconi e allora andavano bene. Ora si sappia che gente ha potere di discernere le varie notizie/cazzate che scrivono i quotidiani. Specie quelli schierati, che naturalmente si dichiarano imparziali. Non ci sono più stupidi di destra e intelligenti di sinistra, al massimo tutti stupidi! Amen

    RispondiElimina
  26. Enea Carlo Zanoli14 agosto 2010 16:18

    SE come sembra i fatti risalgono al 2008 cioè 24 mesi fa ovvero circa 730 giorni fa. Dove erano questi grandi moralizzatori della vita italiana in questo periodo Perché, loro liberi pensatori, non hanno parlato prima? Forse per dare le notizie hanno bisogno di un input anche silenzioso dal loro PADRONE che è un fior di esempio di LIBERTA e DEMOCRAZIA.

    RispondiElimina
  27. SiSSi', qua i fessi siam noi, non i politici che ce lo piazzan dietro da sempre a turno...Con la scusa di destra e sinistra. Feltri GIORNALISTA?? Ahahahahah...Giornalaio, forse!

    RispondiElimina
  28. Ma che davvero mettiamo sotto processo Feltri?Ma chissene frega di Feltri...quello che importa è che Feltri o altri sputtanino questi potenti arroganti che credono di poter far tutto quello che credono impunemente.Tutti da Berlusca trasversalmente fino a sinistra di fronte ai propri interessi se ne fregano del popolo...Sono un qualunquista orgoglioso di esserlo.

    RispondiElimina
  29. Sono d'accordo con Marco

    RispondiElimina
  30. In questo Paese, trovare un lavoro è diventato quasi impossibile. Solo chi, come Feltri, si mette spudoratamente al servizio dei Magna-Magna, viene ricompensato profumatamente. L'etica, in questo caso non c'entra nulla...basta mettersi nella posizione di 90 gradi e chiudere gli occhi!!!

    RispondiElimina
  31. non capisco perche tutto questo accanimento contro Fini.
    Fini,fino a prova contraria non si e impossessato del bene publico,e una questione che riguarda il suo partito,i suoi iscritti, e un bene privato del partito,quindi i berluscones e i PD-L devono stare zitti,quindi il tutto va ricondotto dentro il suo partito,giusto che la gente venga a sapere se ha fregato il partito,ma resta sempre una loro questione interna.

    RispondiElimina
  32. Ma ci stiamo accorgendo che qui stiamo facendo solo gli interessi di Berlusconi?
    Dove quelli che lo difendono o sono suoi parenti o amici, perchè non si può pensare che una persona ics possa ancora difendere un uomo che è immensamente ricco e che và a guardare le piccole proprietà del vicino, dove Fini può darsi che abbia sbagliato pure lui , ma di certo non si potrebbe definirlo un secondo Berlusconi , dove se ieri Andreotti, avesse abusato del potere , credo che oggi sarebbe più ricco di uno sceicco!

    RispondiElimina
  33. COME MAI TUTTE QUESTE COSE VENGONO FUORI QANDOFINI HA ROTTO CON BERLUSCONI.O PRIMA ERA UN SANTO O GLI ALTRI ERANO C..COMUNQUE SUGGERISCO A TANTI DI LEGGERE IL LIBRO LA CASTA E VEDRETE COSA COMBINANO I NOSTRI GOVERNANTI DI DESTRAE DI SINISTRA LEGA COMPRESA

    RispondiElimina
  34. per alessandro – da parte –di nessuno1° non ne ho molta di fantasia. Perché credo che l’utopia ,sia la luce per un domani migliore. Per fare si che questo entri nelle menti va alimentata, e credimi faccio molta fatica, perché io appartengo alla moltitudine che è nata ne l’era fascista, dove gli analfabeti erano la maggioranza, siamo sopravvissuti al fascismo,alla distruzione della guerra, ma il sogno utopico no ci ha mai abbandonato,con sacrificio abbiamo ricostruito l’italia da consegnare hai nostri figli,per un domani migliore. L’ignoranza credevamo fosse la nostra debolezza , ma i fatti ci hanno smentito. Noi senza licenza elementare abbiamo avuto come insegnante l’esperienza, che ci ha fatto capire che le ideologie ,non esistono,sono solo create ad arte dalla classe dominante, per creare fazioni da sottomettere al proprio volere. Ti domanderai ma dove vuole arrivare? Ci arrivo subito, al sogno utopico che se venisse coltivato è l’unica salvezza. L’utopia unica luce per un domani migliore, senza partiti che fanno chiacchiere da 62 anni. Utopia per un popolo coeso ha l’interesse comune, e non dei pochi come avviene da sempre, con la sparizione di tutto ciò che sino ad oggi ci ha ingannato, per suo torna conto. Sfruttando le credenze politiche e religiose, che hanno approfittato dell’ignoranza, per gettare radici cosi profonde del male, da ingannare anche chi ignorante non è, la loro ignoranza è la stupidita dettata dalla loro indolenza. Tutto questo ha fatto il suo tempo,per questo più li lascerete al potere, e più si avvicinerà la fine di tutto, fa da spia la crisi mondiale, creata per cupidigia ,anticamera della fine di tutto. L’unico antidoto è il sogno utopico che diventa realtà, rispecchiando cosi il volere di chi ha creato un mondo perfetto. Dominato dalla gente più imperfetta che esista sulla faccia della terra. L’utopia è il messia del terzo millennio , dove quell’uno per cento che domina il mondo, cederà il passo al nuovo, privo dell’interesse dei pochi ,ha beneficio di tutto il mondo, unito in un solo credo la fratellanza . scusami se ti ho annoiato, ma noi ignoranti con pochi vocaboli ci ripetiamo allungando lo scrivere per spiegare il nostro pensiero. Ti auguro un buon giorno. Nessuno1°

    RispondiElimina
  35. in un paese normale feltri ...portsava i giornali..non ci scriveva sopra...ma come si fa a dirlo giornalista un cos+ servo di padrone...perchè come servo è davvero bravo ah FELTRI ma vedi di lecca meno altrimenti non senti più nemmeno il sapore di qualcosa di buono :-) che dubito tu ne conosca il sapore :-) a meno che non te ne passi un pò il tuo padrone ....

    RispondiElimina
  36. un grazie di cuore a feltri per avere colto sul fatto fini.

    RispondiElimina
  37. AVVISO A TUTTI I CLIENTI AIAZZONE/EMMELUNGA CHE ATTENDONO MERCE; E' STATA INTRAPRESA PROCEDURA DI CLASSACTION OVVERO AZIONE COMUNE NEI CONFRONTI DI QUESTE AZIENDE; PER INFO RIVOLGETEVI AD ASSOCIAZINI NAZIONALI DI CONSUMATORI;

    AVVISO AI DIPENDENTI PER LA 14.MA BISOGNA ADERIRE AL CONCORDATO FALLIMENTARE DI B&S ED HOLDING ARREDO; PER LE ALTRE RETRIBUZIONI ARRETRATE CHIEDERE INGIUNZIONE DI PAGAMENTO A PANMEDIA SPA PER PIGNORARE I MOBILI PRIMA CHE TUTTI GLI SFRATTI DEI NEGOZI DIVENTINO ESECUTIVI; RIVOLGETEVI IN TANTI AD AVVOCATI CONVENZIONATI, IN MODO CHE GRAZIE ALLA RETE SVILUPPATA SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE POSSANO UNIRSI E DIALOGARE TRA LORO; MA FATE IN FRETTA; IL TEMPO STA SCADENDO.......LA PAZIENZA ANCHE.....LA MERCE DAI NEGOZI STA FINENDO PURE
    PER INFO SU INIZIATIVE CONSULTARE SITI ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI, O ASSOCIAZIONI SINDACALI.

    RispondiElimina

"Rifiutare di avere opinioni è un modo per non averle. Non è vero?" Luigi Pirandello (1867-1936)