google6a3fa170c1192d09.html 100cosecosi 100cosecosi: GIRA A PALAZZO DI GIUSTIZIA QUESTA FOTO...LA PROCURA MANTIENE IL RISERBO

venerdì 28 gennaio 2011

GIRA A PALAZZO DI GIUSTIZIA QUESTA FOTO...LA PROCURA MANTIENE IL RISERBO

La Ilda Boccassini è tra le poche donne che tiene alta la dignità dell'identità femminile in questo paese,a lei tutta la mia ammirazione, il mio più profondo e sincero affetto,la mia ammirazione e infine tutta la solidarietà che merita la Procura di Milano per il suo coraggio e per il senso della giustizia che è stata capace di esprimere con tanta pacato civile e indomito coraggio.













http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs1434.snc4/174639_190418690976449_6630413_s.jpg

Cartolina n°1
Cartolina n°4





" Sembra assolvere la sua funzione istituzionale con annoiata nonchalance,venata di un che di fatalista,di rassegnato e al contempo con una determinazione animata da una volontà d'acciaio,che sia questa la tempra dei nuovi eroi borghesi in questa Italia alla deriva...?  "

41 commenti:

  1. Ovviamente con tutto il sostegno possibile a Ilda siamo qui ad esaltare una persona che fa semplicemente il suo lavoro. Viene il sospetto che siano un pò troppi a non fare il proprio.

    RispondiElimina
  2. E' proprio così.Continuiamo a sostenere chi lo merita e facciamo in modo che qualcosa cambi-

    RispondiElimina
  3. Siete solo dei comunisti come la Boccassini, che invece di girare con la scorta come un ministro dovrebbe essere come i comuni mortali! Bisognerebbe mettere in carcere un po' di magistrati che si sono montati la testa e si inventano le leggi pur di nuocere a Berlusconi. Tieni duro Berlusca che il popolo non comunista è con te!

    RispondiElimina
  4. Mi confonde la sicurezza che ostentate nel sostenere la Boccassini? Ho non pochi dubbi.
    La certezza l'avrò quando un magistrato pagherà per le calunnie che mette in giro su uno solo dei cittadini.

    RispondiElimina
  5. sicuramente non sarà invitata mai ad Arcore!!! Brava Ilda ha coraggio, competenza e capacità: NON TI FERMARE!!!!!!!!!!!!!!!!! E' ora che questo soggetto ritorni a casa per curarsi della malattia che lo pervade: il Bunga Bunga

    RispondiElimina
  6. zoccola e ipocrita

    RispondiElimina
  7. Il tenore dei commenti di alcuni li connota per quello che sono,rimpiango francamente i giorni della Liberazione,che bella aria nuova che c'era!

    RispondiElimina
  8. perche invece di usare la magistratura per andare al governo non fate un programma valido alternativo e concreto per il bene del paese ??? non ne siete caspaci ???
    allora inutile che governiate !!!

    RispondiElimina
  9. 100 cose cosi'. ogni articolo in questo blog e'un concentrato di ironia in stile comunista improntato a deridere l'avversario e contro ogni forma di pensiero diverso da quello della sinistra.Ormai in questo movimento vuoto di idee e contenuti al punto tale da non sapere neanche quale e' il proprio leader, se bersani o vendola ,se veltroni oppure franceschini e che continua a cambiarsi il nome da pc a pds , da pd a modem ,a fatto dell' ironia l'unica arma politica a disposizione ,la sinistra e' talmente triste che nei vari show condotti dai vari compagni quali: santoro,floris e l'ebreo lerner , non manda mai il proprio leader (che non esiste ) ma non manda neppure un rappresentante della sinistra vero ,manda rosi bindi che di sinistra sappiamo tutti non e',quindi credo che ci sia poco da fare ironia e che sia il momento di farsi delle domande del tipo :la sinistra chi siamo e cosa vogliamo, perche' da 20 anni ormai ,sinceramente non si capisce cosa sia.un saluto e....continuate a ridere !!

    RispondiElimina
  10. "comunisti,comunisti siete dei comunisti!"
    Ecche cazzo mà che c'avete le figlie e le nipotine invitate tutte le sera ad Har-d-core ?!

    RispondiElimina
  11. spendere parole su ciò che succede
    fà solo il gioco di berlusconi
    e dei suoi lecchini.
    l'unica risposta che dovremmo dare è
    (DIMETTITI E FATTI PROCESSARE)
    questo in fin dei conti
    è ciò che il popolo vuole.
    i commenti anche se giusti
    sono solamente sfoghi.
    che permettono hai suoi lecchini di trovare
    nuovi spunti per confondere le idee
    di chi non vede
    più in là del suo naso.
    abituati come sono ad avere il cervello telecomandato
    mancandogli le menzogne quotidiane vanno in tilt
    come i robot se togli la corrente si bloccano. VITTORIO

    RispondiElimina
  12. Vittorio,occorre una grande mobilitazione contro le azioni che vogliono delegittimare questa inchiesta della Procura di Milano...
    La Boccassini è una eroina borghese,occorre che altre donne la assurgano ad esempio di compostezza e coerenza,specie dopo che tutte ci hanno guadagnato in reputazione come "bunghine" !

    RispondiElimina
  13. la scorta la paghiamo anche ad emilio fido fede per andare a cena con le ragazze e a tanti altri come belpietrino etc..etc...

    RispondiElimina
  14. I MAGISTRATI con mani pulite DOPO AVER FATTO CADERE LA PRIMA CLASSE POLITICA (esclusi i sinistri che pur AVEVAN le stesse mani non pulite)
    VOLEVANO LA SINISTRA AL GOVERNO
    effetto mancato e' SPUNTATO IL CAV.BERLUSCONI
    CHE DAL SUO CAVALLO BIANCO GLI HA SCONFITTI PER
    17 ANNI
    DA ALLORA I PM NON HANNO MAI SMESSO DI cercar la caduta di berlusconi CON 29 PROCESSI 532 PERQUISIZIONI.
    bocassini la rossa in tal periodo non ha sconfitto SILVIO e continua il gioco del ritenta

    RispondiElimina
  15. Ok Silvio era in ritiro spituale in un convento di Clausura,è pure vergine e non tocca le bambine,va bene cosi?

    RispondiElimina
  16. Facilissimo smontare i commenti anti-magistrati: se Ilda fosse rossa avrebbe gli strumenti per colpire UNO PER UNO tutti i militanti pro Berlusconi, gli basta aprire FB e leggere i post in un gruppo qualunque per avere i nomi da intercettare, inquisire ed intimidire, così che Berlusconi si ritrovi senza base elettorale!
    Se le nostre carceri non sono ancora piene di siffatta militanza, vuol dire che ci si concentra sui reati e non sull'appartenenza politica...nonostante che magari qualche PDL sfuggito a tangentopoli ci starebbe proprio bene in galera!
    Ora vediamo se riuscite a rispondere a questo...come dite? Arcore non vi ha ancora passato il pizzino ANCHE per questo argomento?!? Ah bè, allora aspettiamo che vi passino il gobbo giusto!

    RispondiElimina
  17. più di duemila anni sono passati
    da quando il più grande anarchico comunista è stato ucciso
    il suo concetto di fratellanza è stato tradito
    da chi doveva divulgare il suo credo.
    nella mia ignoranza credo
    che il vero pensiero anarchico comunista
    è morto con lui
    il pensiero nato dopo è violenza gratuita
    che aggiunge caos al caos.
    purtroppo l'egoismo domina il mondo
    annebbiando le menti dei pigri
    che sono la maggioranza
    tutto cambia ha parole
    ma nella sostanza tutto resta come prima( quando va bene)
    il pensiero anarchico comunista è come l'utopia
    non sarà mai unitario
    se cosi fosse
    senza violenza
    quell'uno per cento che domina il mondo
    lo potremmo spodestare
    dando vita al sogno utopico del MESSIA
    quella di un mondo migliore. VITTORIO

    RispondiElimina
  18. Fiumi di parole al vento,offese gratuite da parte di chi realmente nulla sà,ma blatera ugualmente,tutto serve a riempire quel vuoto che esiste nella testa della sinistra. Un enorme buco nero da cui da venti anni non esce nulla di buono e di concreto, ma solo acuse e illazioni gratuite. Io non sono un giurista, ma credo che se veramente ci fossero tutte queste prove di malgoverno e di ruberie continue,credo che chi di dovere sarebbe già intervenuto pesantemente, come già successe al tempo di mani pulite. Se questo non avviene e semplicemente perchè non hanno in mano niente di penalmente rilevante e il tutto si basa su illazioni spesso meno attendibli della persone stesse che le fanno.
    Questo modo di fare serve solo a sobillare le persone e creare instabillità continua nel paese, con le conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti. Sarebbe opportuna una calmata da parte di tutti in generale, e pensare di più al benessere della gente e non alle poltrone politiche e ai propri interessi di parte.In un clima più disteso, anche la giustizia lavora più serenamente,e alla fine se qualcuno deve pagare, sicuramente pagherà.
    Luigi.

    RispondiElimina
  19. "Sicuramente pagherà!"
    ma và là....scendi dal pero ingenuo o criminale,dipende dai punti di vista....

    RispondiElimina
  20. Quell'anonimo del 29 gennaio che scrive

    "Bisognerebbe mettere in carcere un po' di magistrati che si sono montati la testa e si inventano le leggi pur di nuocere a Berlusconi."

    spiegategli che le leggi le fa il parlamento. Se uno è così ignorante non può che votare Berlusconi, ma ad uno così ignorante andrebbe proibito di votare (adesso scattano alti i lai di chi invoca la democrazia, in realtà primi a negarla per compiacere i vizi del sordido sultano di hardcore)

    RispondiElimina
  21. Credo che la miglior risposta che si possa dare a una certa idiozia fanatizata sia un bel seguito al primo post immagine fotoritocco,ed ecco a voi a grande richiesta:http://100cosecosi.blogspot.com/2011/01/cartolina-dalla-procura-di-milano.html
    CARTOLINA DALLA PROCURA DI MILANO
    "La giustizia è la bontà misurata in millimetri. (Emma Andievska)"
    Buon divertimento!

    RispondiElimina
  22. Non mi sento ne ingenuo ne criminale se questo ti può dare soddisfazione. Penso realmente che questo modo di affrontare i problemi sia un modo lercio e schifoso. Se i nostri politici lavorano solo per mandare a casa il Berlusconi, fregandosene altamente che la nostra povera Italia stà andando in rovina,cè da chiedersi se loro sono migliori di Berlusconi,o se sono addiritura più dannosi.Non sono pagati per fare il processo a Berlusconi, ma per fare l'interesse di chi gli ha votati.I processi vengono fatti in altre sedi più consone.Questo modo di bloccare il parlamento solo per fare dispetto a Berlusconi, di bocciare a priori qualsiasi iniziativa che potrebbe fare bene al paese e una cosa vergognosa e intollerabile.SPERO ARDENTEMENTE che andremo al voto, e cosi si vedra se i cittadini aprezzano questo modo di fare dell'opposizione, ho se li prenderanno a calci nel sedere.
    Luigi.

    RispondiElimina
  23. OK sei anche un irresponsabile!
    Non leggi la stampa internazionale?
    Oppure leggi solo quella del padrone?
    Tutto lo scandalo Ruby e sino a quello D'Addario è ampiamente documentato,persino condanne penali come il caso Mils e ben altro !!!
    Berlusconi è un criminale di cui bene presto il paese si disferà e quelli che lo hanno sostenuto come te finiranno all'estrema destra,quella nazistoide e rancorosa a militare in un eterno sfigatismo !

    RispondiElimina
  24. Chi è liberale per natura non ha padroni.

    Ce l'ha invece, incosciamente, chi è ideologizzato e per questo demonizza in tutti i modi chiunque che non rientra nei suoi schemi di pensiero.

    Questa manovra scandalistico/golpista di stampo giudiziario finirà presto nel nulla esattamente come tutte quelle iniziate e mai portate a termine a partire dal '94 (avviso di garanzia che fece crollare il primo governo) fino a ora, perché la sostanza di ciascuna di esse è sempre di tipo essenzialmente mediatico e sputtanatorio.
    Al contrario, se non si trattasse sempre di teoremi e sospetti indimostrabili, Berlusconi sarebbe già da tempo stato condannato penalmente ed escluso per sempre dalla vita politica.

    Non parliamo poi della stampa internazionale, che non fa altro che pescare nel torbido delle inchieste giornalistiche su commissione, in cui c'è sempre qualcuno che dai tribunali fa trapelare centinaia di carte che corrispondono a una semplice ipotesi di accusa, ma che spiattellate sui quotidiani sembrano già una condanna.

    Figuriamoci che obbiettività potrà avere la stampa estera, che non fa altro che ricevere informazioni di seconda e terza mano e spesso di parte (tipo Repubblica).

    Trapelazione che sempre avviene impunemente per Berlusconi e la sua parte politica e mai all'opposto.
    E' bastata infatti una semplice notizia su un amorazzo della Bocassini con un rivoluzionario dell'epoca per incastrare subito chi aveva fornito le carte in cassazione e mettere nei guai la giornalista che si era permessa di pubblicare la notizia, costretta a subire perquisizioni e sequestro di pc e documentazioni.

    Direi che già questo basterebbe per dimostrare realmente e una volta per tutte in che clima politico e giudiziario stiamo.

    Altro che D'addario!

    RispondiElimina
  25. edit "chiunque" senza "che".

    RispondiElimina
  26. OK il KGB ha prodotto due tonnellate e mezzo di cartacce che poi ha passato alle toghe rosse !
    Oppure è un complotto del Mossad !
    Ha ha ha ha ne sento di tutti i colori contro la procura di Milano tranne che in aula ci si deve andare se non altro per difendersi e pare che ci siano lestofanti che fanno di tutto per non andarci e peggio si comportano da colpevoli,fanno di tutto per darsi martellate sui coglioni!
    Alludo?
    Certo che alludo!

    RispondiElimina
  27. Alla procura di Milano sono così ansiosi di mettere le mani su Berlusconi e da così tanto tempo che si sono perfino dimenticati del concetto di competenza territoriale.
    Arcore rientra nella provincia di Monza e non di Milano.
    Tanto per dirne una.

    Le "cartacce" provano frequentazioni del premier con persone di vario genere, comprese ragazze, come pure elargizioni pecuniarie di vario tipo, senza peraltro fornire prove esplicite di rapporti sessuali con prostitute.
    In pratica sono questioni private del premier.
    Non sarebbe in realtà questo il punto del famoso malloppo di carte uscito illegalmente dalla procura e sbandierato ai quattro venti, ma la possibile concussione (impossibile da provare visto che il probabile concusso non si ritiene tale) e lo sfruttamento di prostituzione minorile (e anche qui la cosa sembra dura visto che la sia la ragazza sia il premier smentiscono), ERGO il suddetto numero infinito di pagine, riportanti conversazioni apparentemente irrilevanti per i termini iniziali dell'indagine, sono solo un ottimo specchietto per le allodole nei confronti della informazione e della macchina mediatica del fango.
    Questo è il vero fine, come da sempre del resto, ovvero cancellare dalla politica e dalla società il personaggio in questione.

    Se poi si afferma e si loda l'imparzialità della magistratura perché lamentarsi del fatto che il premier voglia essere giudicato dal tribunale dei ministri?
    In effetti esso è composto di magistrati sorteggiati fra quelli in servizio nei tribunali del distretto.
    Quale sarebbe il crimine di Berlusconi in tale caso?
    Rivolgersi al proprio giudice naturale non lo è di certo, soprattutto se si pensa che chi ti indaga non sia imparziale.

    RispondiElimina
  28. Caro Abba, per adesso a militare in un eterno sfigatismo siete voi della sinistra e non certo io, che di sinistra non sono.Come gia ebbi modo di dirti io non sono Berlusconiano di ferro come tu affermi, ma mi danno immenso fastidio le persone che vogliono fungere da avvocati accusatori e pure da giudici,e condannano chi e loro antipatico o odioso ( le ragioni le sanno loro, ma penso sia pura invidia),senza dare tempo alla giustizia di fare il suo corso.Dal giorno del suo intervento al compleanno della Noemi, per il premier non cè stata più pace.La Daddario con le sue foto dei WC di casa Berlusconi sembrava avesse scoperto il bordello per accellenza.Bisogna avere la mente malata per vedere il male ovunque: Sui PM non dico niente, ma mi fa pensare il fatto che sulla fuga di notizie della Bocassini e stato trovato il colpevole in un lampo, ma sulla fuga di notizie riservate su Berlusconi e la destra non si trova mai il colpevole, e questa è una cosa curiosa che fa meditare.
    Una piccola chiosa finale. I soldi che Berlusconi sembra elergire a piene mani non vengono dalle casse dello stato, come fanno quelli della sinistra,ma sono soldi suoi e dei quali può disporre credo a suo piacimento, e fino a ieri non era mai stato un reato.
    Luigi.

    RispondiElimina
  29. 1° Prima di entrare in politica aveva debiti per 4.000 miliardi,secondo delle due tonnetale di carta prodotte dalle inchieste su di lui a tuo parere non c'è niente di vero?
    Poi dici di non essere berlusconiano?!
    Compari fatti diversi per giocarli a discredito della procura !
    Ti rammento che a tuttoggi sono accanto al premier il 25% degli italiani e il resto o contro e tanti e altrettanti...indifferenti.
    Infine il fatto che gli attacchi giungano da posizioni nemiche rispetto al tuo "credo" non significa che siano tutte campate per aria!
    Da ultimo tra le righe ti lasci sfuggire una leggera vergogna,senso di sconfitta per come stanno andando le cose...
    Domani dirai anche tu come molti "e chi lo conosce!?"

    RispondiElimina
  30. Caro Abba,non so se Berlusconi prima di entrare in politica avesse tutti quei miliardi di debiti, ma non credo che quanto ha percepito dalla politica in questi anni sarebbe bastato a pagarli,ma sulla cose che non so preferisco stare zitto.Se dico che non sono Berlusconiano la dico solo perche sono Leghista, e non perchè provo una "leggera vergogna".In quanto a campare cose diverse penso ti stia sbagliando, Noemi;D'addrio,Minetti,Ruby, feste di arcore, e chi più ne ha più ne metta mi sembrano frutti dello stesso albero e non discontinui.
    Per quanto riguarda gli attachi verso la destra non ho mai detto che siano campati in aria, ho semplicemente detto che le cose vanno fatte nelle sedi adatte e non nelle piazze ho nei blog. Su una cosa hai ragione,il mio dispiacere per come stanno andando le cose e vedere una politica impantanata e tutta tesa solo contro Berlusconi e Bossi,fregandosene bellamente dei problemi del paese, ed e anche per questo che credo gli Italiani non voteranno più la sinistra. Quando si perdono di vista le motivazione per le quali si e stati eletti non ci si deve lamentare se si perdono consensi.
    Luigi.

    RispondiElimina
  31. Senti,la dicotomia curiosa che ti anima e che fà leggermente incazzare è la lacrimuccia per come vanno le cose,tutto incentrato su Silvio e l''Umberto mentre il paese và a puttane!
    Letteralmente...
    Come se al governo da un bel pezzo ci fossi io?!
    Dico io ma ti guardi allo specchio quando le pensi queste cose?
    Che cazzo le riforme per voi leghisti chi le deve fare l'opposizione?
    Mà un momento si sincera onesta ce l'hai o vuoi continuare a fare lo gnorri?
    Qualunquemente gnorri!

    RispondiElimina
  32. I sondaggi sulla situazione politica attuale possono variare da società a società.

    Ad esempio quelli di IPR marketing citati ieri sera da Rai Due danno il PDL al 29,5% e il PD al 25%. E non è l'unico sondaggio a fornire questi dati.

    Quindi, sostanzialmente, non è cambiato niente nell'opinione pubblica, con buona pace dei sollevatori di scandali, dei magistrati assatanati e dei guardoni di certa informazione.

    Se si votasse ora rivincerebbe Berlusconi, e Bersani deve stare molto attento a chiedere le elezioni, caso mai lo accontentassero. :D

    RispondiElimina
  33. Caro Abba, comincio a pensare che un discorso logico e basato sulla realtà sia inpossibile da fare, troppa agrimonia e troppa ideologia disfattista. In non credo che tu ci sia, visto il lavoro che svolgi, ma sicuramente ci fai estrapolando parte dei discorsi e deformandoli a seconda della risposte che vuoi dare.Il fatto che il governo abbia trovato la più disastrosa crisi economica mondiale dal 29 ad oggi ti dice niente. Il fatto che sia incappato in un terremoto disastroso ti dice niente. Il fatto che ci sia stata una alluvione micidiale per la parte tra le più produttive del paese ti dice niente. Il fatto che si sia speso di cassa integrazione ordinaria e speciale più di quanto si sia speso negli ultimi 15 anni ti dice niente. Il fatto che si sia evitato il fallimento delle banche Italiane, e di conseguenza la rovina dei relativi risparmiatori ti dice niente. Solo sommando tutto questo dove gli deve andare a prendere il governo i soldi per la riforme, o forse tu hai qualche idea in proposito?.Se poi contiamo il fatto che dopo lo "scandalo" Noemi il governo a cominciato a perdere la sua solidità a causa di un attacco senza precedenti di opposizione e magistratura, seguita dal lavoro sottobanco del presidente della camera, tutto teso a inficiare le proposte di riforma presentate,e per finire all'ultimo epilogo della sciscione del partito da parte dello stesso presidente della camera. In queste condizioni mi sai dire quali riforme si potevano fare? La verità vera a mio avviso e solo una; il cambiamento non lo vuole nessuno della opposizione. Sono tutti tesi a bloccare qualsiasi riforma,per tentare di non perdere tutti i privilegi aquisiti, e nella strenua difesa delle loro poltrone. Non e possibile pensare che siano solo loro i depositari della verità, e che qualsiasi cosa proponga il governo sia sbagliata e bisognosa dei loro emendamenti (fino a 1500 in un'unica legge ). non trovi che ci sia qualcosa che non va?

    Luigi.

    RispondiElimina
  34. C'è qualcosa che non và,un premier che si dà alle orge mentre il paese affonda e dà del comunista a chiunque lo attacca o critica,sono decenni che lo abbiamo tra le palle !
    Dettaglio siamo l'unico paese che non ha sborsato una lira per salvare le banche!
    Anche questo vantaggio o privilegio se vuoi è stato buttato nella spazzatura!
    Tu ti sei costruto un immaginario infarcito di slogan completamente fuori dalla realtà !
    Se una persona è incapace di governare deve andarsene! Altro che dare la colpa alle opposizioni,quelle fanno il loro mestiere!
    Di ieri tirare dentro Storace...vatti a vedere che bel tipo è...ne farà di strada...

    RispondiElimina
  35. Probabilmente ha ragione Berlusconi quando dice che nel nostro paese l'opposizione è peggiore che negli altri paesi europei perché non è riuscita ancora a diventare socialdemocratica, ma si afferra ancora pervicacemente alle idee e ai metodi comunisti di una volta.

    Già questo discorso che fai lo dimostra.

    Fare l'opposizione non significa meramente mettere i bastoni fra le ruote a oltranza e osteggiare qualsiasi proposta venga dallo schieramento avverso.
    Quello semmai è un "fare opposizione" nel senso letterale della locuzione.

    E questo succede da noi per due motivi principali:

    1) La sinistra non riconosce il diritto di esistere al centro destra, in quanto ritiene quest'ultimo vergognoso e indegno di esistere, e ciò succede per retaggi risalenti alla 2° guerra mondiale e alla guerra fredda.

    2) La sinistra è così frammentata e povera di idee che l'unico collante che la tiene in piedi è l'odio per Berlusconi.

    Paradossalmente se morisse o si dimettesse Berlusconi la sinistra sarebbe nei guai, non potrebbe più motivare la sua esistenza, non saprebbe più chi accusare per definire se stessa per contrasto.

    RispondiElimina
  36. Ok adesso l'opposizione deve chiedere al governo che tipo di contrasto predilige ...!
    Silvio è la "Bibbia" che parla e tutto và bene e se non è cosi è comunque colpa della sinistra perchè non c'è quanto dovrebbe ne a idee ne a opposizione.
    Quando c'è è "comunista!"e giù strilli...
    Bleahhhh
    Silvio mo è riuscito a incarnare anche l'opposizione tante sono le martellate che si dà da solo sulle palle!
    Una maggioranza schiacciante in parlamento ed al senato che affonda miseramente....

    dimenticate bersani, fini e casini o la boccassini, C’è soltanto un uomo in grado di distruggere il berlusconismo, Silvio Berlusconi! - curzio maltese: "Spero che non lo fermi nessuno, nemmeno i giudici. Già una volta sono stati i magistrati a mandare a casa una classe dirigente corrotta, incapace, impunita, circondata da una corte di nani e ballerine. Con quale risultato? Gli italiani si sono scelti una classe dirigente corrotta, incapace e impunita al cubo. Stavolta, invece, ghe pensa lù"...

    RispondiElimina
  37. Mah, io vedo solamente attacchi personali fin da quando è sceso in politica.

    Un giorno Berlusconi è la rovina morale dell'Italia, un altro è il capo della mafia, un altro ancora è un corruttore di minorenni, un gangster, un pappone della peggior specie, ecc...

    Sono questi gli unici argomenti che sento, puntualmente evocati a scalare secondo le occasioni: o di stampo moralistico o giustizialistico.

    In pratica la vecchia e cara demonizzazione dell'avversario, molto in voga in epoca staliniana.
    Qualche frutto si è visto anche ieri, quando durante l'ennesima manifestazione antipremier si è anche tentato di assaltare la villa, fatto veramente inqualificabile, visto che Berlusconi è stato regolarmente votato, non ha usurpato alcun titolo né si è autonominato dittatore.

    Ma provare a dare ricette di governo alternative e credibili no eh?
    Tanto ormai le hanno tentate tutte, tanto vale provino una volta anche questa e per una volta lo attacchino sui contenuti facendo fino in fondo il loro mestiere, posizione questa espressa anche dal sindaco del Pd Matteo Renzi, il famoso rottamatore.

    Berlusconi ha stravinto in questa maniera, fornendo delle idee concrete alla gente, che per questo gli ha dato fiducia.

    Il problema è che se ci provassero a sinistra verrebbero fuori le vere magagne dell'opposizione, oltre alla inferiore progettualità pure l'incapacità di mettersi d'accordo su una cosa che sia una.

    Sembra quasi che siano entrati in loop come accade ai computer impallati che ripetono all'infinito il loro programma senza possibilità di uscita.

    In tutti i paesi democratici dell'occidente la minoranza fornisce soluzioni alternative oltre a opporsi a quelle della maggioranza.

    Da noi evidentemente no.

    RispondiElimina
  38. Tails attentio a non scivolare,arrampicarsi sugli specchi con questa banale roboante trombonagine presa di pari passo da "burlesquoni" diminuisce l'intelligenza dello zelante difensore e offende quella dell'ascoltatore!
    Se vuoi documentarti c'è abbondante materiale su cui muovere delle riflessioni,scassare la minchia agli altri credendo di riuscire ad infinocchiarli è quantomeno infantile;lascia perdere,non c'è dialogo,un'era si stà chiudendo e di dubbi ne restano pochi, al contrario degli orfani tra cui certamente sei annoverato tu !

    RispondiElimina
  39. Se lo dici tu.
    Mi dispiace non ci sia dialogo.
    Io mi limito a ragionare senza pontificare, poi se tu ti senti infinocchiato sono problemi tuoi.

    L'ho vissuta anch'io da spettatore Tangentopoli e so bene che in tutta quella bolgia di processi solo il 5% degli indagati ha avuto una condanna, o forse ancora meno.
    Come ho vissuto il periodo post tangentopoli e l'epoca berlusconiana.

    Un po' di memoria storica ce l'ho pure io e ormai temo di sapere come vanno queste cose, intercettazioni, teoremi, accuse queste sì roboanti, e roba varia.

    Non c'è bisogno e non è mia intenzione di "scassare la minchia" a nessuno.

    Ma capisco che per quelli come te l'occasione di attendere sulla riva che passi il cadavere dell'avversario ora come ora sia troppo ghiotta, per cui mi taccio nell'attesa degli esiti finali della questione.

    Tanto mi sono già espresso ampiamente ;)

    RispondiElimina
  40. http://100cosecosi.blogspot.com/2011/01/video-tangentopoli-tutta-la-storia.html
    Qui potrai studiarti tangentopoli,ripassati qualche processo poi ne parliamo,le condanne furono migliaia!
    Se le tue fonti vengono dal giornale o da libero chiudiamo subito la questione,sono tra quelli che hanno perso tutti i processi contro Di Pietro risarcendolo in solido e facendolo proprietario di tre dico tre appartamenti!
    Io sono un libertario,anarcoide,profondamente liberale,democratico malgrado le apparenti contradizioni (...) e non un conformista vuoto infarcito di slogan e luoghi comuni propagandistici!
    Quando mi darai dei dati e delle informazioni corrette se ne potrà parlare,nel mio blog me la sono presa con tutti menando colpi feroci anche a sinistra malgrado l'apparenza inganni,nella barra delle ricerche scrivi quello che vuoi e usciranno risultati a valanga!
    Pure...cazzate,cazzggiando perchè non sempre si puo essere seri!
    Mà...ti assicuro che sono poche e fanno parte del percorso d'apprendimento del "piccolo blogger".

    RispondiElimina
  41. a parte le sue puttanelle bisognerebbe giudicare berlusconi per la sua azione politica per risollevareil potere di acquisto di chi lotta per arrivare in fondo al mese ,ha fatto solo leggi per gli industriali lasciando nellamerda gli altri, quando non avrete piu' lavoro e sarete nella merda ci sara' da ridere tanto,è questione di aspettare poco ,avretequello che meritate ,continuate a sostenete questa cricca ...

    RispondiElimina

"Rifiutare di avere opinioni è un modo per non averle. Non è vero?" Luigi Pirandello (1867-1936)